Le Cipolline - PiccoliCampiVerdi

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Le Cipolline

Lo Faccio Io > Conservo > Sotto aceto
Cipolline sott'aceto
Le cipolline fresche sono una primizia che dura poco, ma che si può consumare tutto l’anno sia sott’olio sia sottaceto. Ideali per accompagnare aperitivi e stuzzichini, le cipolline si conservano bene in tutti e due i modi. L’aceto provvede a cuocere le cipolle a mantenerle croccanti e gustose anche in abbinamento a formaggi e insaccati. 

INGREDIENTI
Le dosi: 
  • cipolline 2 kg (possibilmente della stessa dimensione)
  • limone il succo di 1
  • aceto bianco 1 litro
  • sale 2 cucchiaini
  • alloro 10 foglie
  • pepe nero in grani qb

            PROCEDURA
            • Sterilizzate i contenitori 
            • Mondate le cipolline, sistematele in un recipiente capiente, copritele d’acqua, aggiungete il succo di limone e lasciatele a bagno per circa 1 ora.
            • Trascorso questo tempo, prendete una pentola capiente, versate 1⁄2 litro di aceto, 2 bicchieri d’acqua fredda, l’alloro, un pizzico di pepe e del sale e portate a ebollizione.
            • Tuffatevi le cipolline, fatele cuocere per 5 minuti, scolatele e sistematele su un canovaccio pulito. Quando risulteranno perfettamente asciutte, sistematele nei vasi.
            • Versate in una brocca l’aceto rimasto, aggiungete 1 bicchiere di acqua fredda, 1 cucchiaino di sale, mescolate e riempite con la salamoia i vasetti.
            • Pastorizzate
            • Sistemate i recipienti in un luogo asciutto e buio e consumate le verdure dopo circa 1 mese.
                   
                   
                  Torna ai contenuti | Torna al menu