Sterilizzare i vasetti - PiccoliCampiVerdi

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Sterilizzare i vasetti

Lo Faccio Io > I vasetti
 
Sterilizzare i Casetti
Per evitare eventuali rischi per la salute e sprechi di cibo, è fondamentale sterilizzare bene i vasetti, i tappi e i coperchi, prima di riempirli con le diverse preparazioni. L’estate è il momento ideale per preparare tante delle conserve che poi gusteremo durante il corso dell’anno, dalle marmellate ai carciofini e ipomodori secchi sott’olio alle ciliegie sciroppate. Per evitare eventuali rischi per la salute e sprechi di cibo, è fondamentale sterilizzare bene i vasetti, i tappi e i coperchi, prima di riempirli con le diverse preparazioni. Si tratta di un’operazione semplice: richiede solo un pò di tempo.

PROCEDURA
Non è necessario acquistare nuovi vasetti se già avete in casa quelli utilizzati per altri conserve, l’importante è verificare che siano ancora in ottimo stato, soprattutto tappi e guarnizioni.
  • Sminuzzare
  • Ricordate sempre di sminuzzare gli ortaggi prima di surgelarli. Ci riferiamo soprattutto alle zucche, alle zucchine, alle carote e alle melanzane. Si tratta di tipologie di verdure che risulteranno particolarmente adatte per la preparazione dei minestroni o delle vellutate durante l'inverno. I cubetti di verdura più piccoli si scongeleranno e cuoceranno più in fretta.
  • Lessare gli ortaggi
  • Alcuni ortaggi si conservano meglio se prima del congelamento vengono leggermente lessati o scottati. Prima di congelarli, dovrete raffreddarli rapidamente, dopo la breve cottura, sotto l'acqua del rubinetto. Parliamo soprattutto di broccoli, bietole, fagiolini, melanzane, piselli, pomodori, zucca e zucchine. I fagioli, invece, non richiedono alcuna preparazione, devono dunque semplicemente essere congelati freschi. Le zucchine e i peperoni possono essere congelati anche crudi.
  • Cottura al vapore
  • La cottura al vapore è un'alternativa alla lessatura per scottare brevemente gli ortaggi che lo richiedono prima del congelamento. Gli ortaggi, tranne quelli a foglia, potranno essere riscaldati al vapore per pochi minuti prima di essere surgelati. Si tratta di un'operazione che, come la lessatura, aiuta ad eliminareeventuali germi e batteri grazie al calore.
  • Contenitori
  • Uno degli aspetti principali del congelamento della verdura riguarda la scelta dei contenitori. I contenitori di plastica devono essere adatti per gli alimenti, così come i contenitori in alluminio. La soluzione migliore è rappresentata però dai contenitori in vetro (contenitori quadrati o rettangolari), che per le salse (barattoli di vetro). I contenitori in vetro non si macchiano, mantengono inalterati gli alimenti e non assorbono gli odori. Scegliete le dimensioni dei contenitori in base alla quantità delle porzioni di frutta o verdura che vi servirà utilizzare in cucina.
  • Scongelare
  • Lasciate scongelare la verdura dopo aver trasferito i contenitori in cui sono state conservate in frigorifero. Potrete anche versare gli ortaggi congelati in uno scolapasta da appoggiare su di una ciotola e da lasciare riposare in frigorifero. A seconda dell'utilizzo che ne farete, potrete portare a cottura gli ortaggi congelati direttamente tramite ebollizione. Si tratta di una soluzione rapida per la preparazione delle vellutate, con particolare riferimento a zucca e zucchine. Non ricongelate mai la la verdura già scongelata.
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu